Archivi della categoria: Mondocane

Ricorrenze

Come ogni anno in questi giorni, mentre si ricordano le due incursioni nucleari sul Giappone, mi chiedo se c’è un giorno anche per commemorare i 18 milioni di civili cinesi uccisi dagli occupanti giapponesi.So che il 13 dicembre in Cina si ricorda la mattanza di Nanchino, dove in poche settimane i soldati del Sol levante …

Continua a leggere

Buon 4 maggio!

Da domani non si sa bene che cosa si potrà o non si potrà fare. In rete circola di tutto, false autocertificazioni, chiarimenti errati ma forse no, dichiarazioni e interpretazioni di sindaci più o meno in linea con ciò che credono di aver capito dell’ultimo decreto del Conte. Per non dire delle disposizioni che variano …

Continua a leggere

Dubbi obbligati

Nonostante ormai da giorni la gente chieda di conoscere i confini tra chi è o non è un congiunto, nonostante non si sappia a che serve l’autocertificazione dato che potrei avere un congiunto in ogni luogo, nonostante non si capisca perché posso attraversare la Regione ma non comprare le sigarette fuori dal mio Comune, nonostante …

Continua a leggere

Decalogo del governo previdente

1) Noi teniamo famiglia, ambizioni politiche e ci pariamo il culo rifuggendo le responsabilità, quindi deleghiamo la rogna a comitati di “esperti” per un lavoro che potrebbe svolgere benissimo un singolo ministero. 2) I comitati non si chiamano così ma “task force” perché in inglese fa più figo e dà a molti l’idea che qui …

Continua a leggere

Euromazzate

C’è stato un momento in cui Conte sembrava essere solo l’umile garzone della bottega DiMaio-Salvini. Poi ha vestito brevemente i panni da comprimario mentre annunciava lo scenografico divorzio da ques’ultimo, per tornare però subito al ruolo di spalla, questa volta di Mattarella, nell’incerto connubio 5stelle-Pd. Dopodiché prima ancora del virus è arrivata la riforma del …

Continua a leggere

Il torneo dei ricattati

Come un orologio svizzero, arriva puntuale anche stavolta la bubbola secondo cui la Russia starebbe favorendo un candidato in vista delle presidenziali Usa di fine anno. Ad insinuarlo per primo, tra le varie marche di carta igienica locali, è il NY Times. In che modo ciò stia avvenendo non si sa e non è importante …

Continua a leggere

Se questo è un parlamento

Liliana Segre va a narrare i suoi drammatici ricordi in un’assemblea che si rifiuta di riconoscere la differenza tra nazismo e comunismo, tra chi metteva i bambini nelle camere a gas e chi è andato a liberarli. E viene coperta di applausi. E’ già stata indetta la giornata mondiale dell’ipocrisia?

Continua a leggere

Il secolo dei ripetenti

Non mi piace definire Qasem Soleimani un eroe. Era un comandante militare assai capace del regime teocratico iraniano e se la situazione fosse diversa vorrei vedere i suoi caporioni processati con imputazioni da patibolo. Però la situazione non è diversa e l’Iran, per ignobili che siano i suoi leader e nauseante il consenso di cui …

Continua a leggere

Kurdimania

Ai compagni e amici e fratelli della “sinistra” italica piacciono solo i curdi, ma non sono sicura che sappiano il perchè. Hanno cucito addosso ai curdi l’immagine seducente di combattenti per la democrazia, per la laicità, addirittura per il femminismo. Per la verità nemmeno le donne arabe siriane vanno in giro tutte intubate come piace …

Continua a leggere

Il consigliori

E anche John Bolton, quello con la faccia ed il baffo da settimo cavalleggeri, è stato allontanato e non farà più parte della cerchia dei perfidi suggeritori di Trump. Il suo ruolo di consigliere per la sicurezza nazionale non ha corrispettivi nel nostro paese né in altri privi di ambizioni di dominio planetario. Non è …

Continua a leggere